BELGIO: VOLEVA 3 STELLINE TATUATE SUL VISO, SE NE RITROVA 56

GUARDA IL VIDEO

Bruxelles- Una diciottenne belga Kimberley Vlaeminck, residente a Kortrijk nelle Frandre, la regione fiamminga, ha denunciato un tatuatore parigino Rouslain Toumaniantz, per averle tatuato una galassia di 56 stelline accanto all’occhio, quando in realtà lei ne aveva chieste solo tre.

L’errore sembra dovuto a un’incomprensione linguistica: olandese da un lato, francese dall’altro. La ragazza ha dichiarato “Guardatemi qua come sono brutta. Praticamente mutilata. Così non potrò nemmeno andare a lavorare” ha spiegato la ragazza ancora sotto shock aggiungendo: “L’uomo parlava solo francese. E questo e’ stato un problema: io parlo solo olandese e un po’ di inglese”.

Il fatto è avvenuto domenica scorsa quando Kimberly si è recata nel negozio Tatoo Box insieme al padre, che le voleva regalare un tatuaggio. Ad accompagnarla anche il fidanzato e la sorella. Quando i tre sono andati a prendersi un gelato lei è rimasta sola con il tatuatore che le avrebbe mostrato un disegno con tante stelle mentre lei avrebbe ribadito di volerne solo tre.

Quando lui ha iniziato a lavorare, la ragazza si sarebbe appisolata. “Gli ho detto almeno tre volte di smettere – e’ la tesi di Kimberley -. Ma lui mi ha detto che doveva lavorare ancora un po’ sui colori. Improvvisamente mi ha chiesto se doveva colorare anche le due ultime stelle grandi. Sono caduta dalle nuvole, non sapevo di che stelle stesse parlando”.

Dal tatuatore arriva, invece, un’altra versione, dato che secondo lui e’ impossibile addormentarsi durante un tatuaggio sul viso perche’ troppo doloroso: “La ragazza mi ha chiesto delle stelle e delle stelle ha avuto. Punto. All’inizio era molto contenta. Poi ha cambiato atteggiamento quando il padre l’ha vista”.

da http://www.voceditalia.it